E’ un grido d’allarme contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale quello lanciato dagli imprenditori pisani, in occasione della giornata nazionale di mobilitazione promossa a livello provinciale da ConfcommercioPisa. Dai farmaci contraffatti all’abbigliamento, dalle guide turistiche ai ristoratori, sembra quasi non esserci settore economico intangibile ai fenomeni di concorrenza sleale e illegalit